Puglia,scuola:11 mila candidati al concorsone

1 su 4 avrà il posto. Chiusi i termini delle iscrizioni perle selezioni saranno utilizzati 7mila pc in decine di istituti.

Undicimila insegnanti in corsa in Puglia, per conquistare quasi quattromila posti di ruolo. Il concorsone del­la Buona scuola, voluto dal gover­no Renzi, apre una nuova fase di fibrillazioni, speranze e ricorsi. Dopo mesi di attesa, il quadro co­mincia a farsi chiaro, con la defi­nizione dei numeri di chi tenterà di ottenere una cattedra, nei prossimi tre anni. La Puglia si attesta tra le regioni più gettonate, insieme al resto del Sud Italia e a Lombardia, Ve­neto e Piemonte. Con 11.384 candidati, dal Salento al Gargano si concentra circa il 7% delle do­mande complessive, che toccano quota 165.578 in tutto il Paese. I posti disponibili, però, sono 3.860: a conti fatti, uno su tre dovrebbe farcela. Allo Scadere delle iscrizioni ie­ri alle 14, il Miur ha diffuso i dati con le prime statistiche nazionali: 1’85 per cento degli aspiranti insegnanti di ruolo è donna, il 63 per cento delle domande arriva da under 40. Tre i bandi: uno per la scuola dell’infanzia e la primaria, per il quale in Puglia concorreranno in 6.507. Per la scuola secondaria di I e II grado, invece, sono 3.9161e domande arrivate al cervellone informatico del ministero. In to­tale; i posti comuni disponibili so­no 3.626. Infine, la novità del con­corsone: il bando sul sostegno, con 961 aspiranti, a contendersi le 234 cattedre.scuola-elementare

Precedente Rodi G:Procedono a ritmo serrato le ricerche dell'uomo scomparso Successivo Al M.I.T.T. di Mosca i Trabucchi del Gargano