Patto per la Puglia:Tra le opere finanziate non c’e’ la Superstrada del Gargano

Sabato a Bari nell’ambito della Fiera del Levante il premier Matteo Renzi e il presidente della Regione Michele Emiliano firmeranno l’importante documento che prevede per l’intera Puglia oltre 2 miliardi di fondi Fsc.

Sono 45 gli interventi inseriti nel Patto e interesseranno tutte e sei le province pugliesi. In Capitanata, nel campo delle infrastrutture, sono previsti 22 milioni per la realizzazione della piattaforma logistica ferroviaria di Incoronata (Foggia); ben 30 milioni per la messa in sicurezza e infrastrutturazione viaria dei Monti Dauni; 2,5 milioni per il completamento per le opere di consolidamento e difesa del porticciolo di San Domino alle Isole Tremiti; altre 500 mila euro sempre alle Isole Tremiti per la ristrutturazione di immobili sull’isolotto di San Nicola; 10 milioni di euro a favore dell’adeguamento strutturale degli Ospedali Riuniti di Foggia. Oltre al Patto, sabato a Bari, verrà ufficializzato anche il contenuto della delibera Cipe che prevede il riparto dei 9 miliardi dei fondi Fas tra le regioni del Mezzogiorno: alla Puglia spettano 1,4 miliardi, soldi su cui l’assessore Giannini conta molto per finanziare tra gli altri  il progetto del treno tram di Manfredonia.Patto-per-il-sud-Emiliano-ecco-elenco-interventi-per-salvare-la-puglia

Precedente Vico:L'11 Settembre si corre il Trofeo dei Parchi Naturali Successivo Patto per la Puglia:636 milioni per la Capitanata