Patto per la Puglia:636 milioni per la Capitanata

Il  presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e il presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi,  hanno firmato il Patto per la Puglia.Sono previsti interventi per 2 miliardi e 71 milioni in tutta la Regione per la realizzazione di infrastrutture e altri interventi.

Patto-per-il-sud-Emiliano-ecco-elenco-interventi-per-salvare-la-pugliaLa sottoscrizione è avvenuta successivamente alla cerimonia di inaugurazione della 80/a edizione della Fiera del Levante. Erano presenti anche il sottosegretario alla presidente del Consiglio, Claudio De Vincenti, e il capo di gabinetto della Regione, Claudio Stefanazzi.
L’accordo prevede stanziamenti per 40 interventi. Tra gli altri, per l’adeguamento strutturale della rete ospedaliera regionale; interventi per l’adeguamento delle infrastrutture dei consorzi di bonifica, il rafforzamento del sistema della depurazione, la bonifica dei siti inquinati e delle discariche, la costruzione degli impianti di valorizzazione dei rifiuti da raccolta differenziata.
Con le risorse stanziate dal Fsc – Cipe, 1,4 miliardi di euro, ci saranno altri 21 interventi su importanti progetti nel settore della mobilità.
In particolare, grande attenzione è stata posta sulla sicurezza del sistema dei trasporti regionali con interventi volti, per esempio, all’eliminazione di passaggi a livello, ovvero al loro adeguamento tecnologico, e al rinnovo del materiale rotabile. E ancora: previsti aiuti alle imprese ed ulteriori risorse sono state destinate alla valorizzazione dei beni culturali e alla promozione del patrimonio immateriale. Infine, si è ulteriormente rafforzato il sistema di interventi a sostegno dell’occupazione e della qualificazione delle risorse umane e dell’inclusione sociale, con particolare attenzione allo strumento regionale del Reddito di dignità.

 

Precedente Patto per la Puglia:Tra le opere finanziate non c'e' la Superstrada del Gargano Successivo Un panino e via...4 locali a Vico dove mangiare un ottimo panino