Cagnano Varano:Raf e RDS per la Festa di San Michele e San Cataldo

Fede, tradizione, cultura e spettacolo: dal 7 al 10 maggio la comunità di Cagnano Varano celebrerà così i suoi santi patroni Michele e Cataldo, quattro giorni di manifestazioni civili e religiose che culmineranno con il concerto di Raf martedì 10.
Si parte il 7 con un appuntamento della rassegna itinerante ‘Uomini e donne di pace’ , che vedrà come tema la presentazione dell’associazione Emergency agli studenti del Liceo De Rogatis (ore 10, aula magna del Liceo). Nel pomeriggio ci sarà l’inaugurazione dell’organo cinquecentesco restaurato della Chiesa Madre.
maxresdefaultGiorno 8, giorno di San Michele, si entra nel vivo con la tradizionale fiera mercato al mattino e nel pomeriggio con il tradizionale pellegrinaggio al santuario Grotta e di San Michele poco fuori il paese. In in serata riflettori accesi in Piazza Aldo Moro con L’RDS live tour condotto dagli storici speakerClaudio Guerrini e Rosaria Renna. Ospiti da Amici: Thomas Grazioso e Cassandra De Rosa.
Lunedì 9 maggio nel pomeriggio spazio alla tradizione con i giochi dei nostri nonni e gli sbandieratori per le vie del paese mentre in serata nella incantevole cassa armonica di piazza Bellavista ci sarà il concerto lirico – sinfonico della Banda Musicale Città di Cagnano Varano   con la partecipazione di Rosa Ricciotti e i giovani talenti Carmen Bocale, Rocco Lucio Caputo, Simona Ritoli, Marilina Tenace, accompagnati al pianoforte dal Mestro Francesco Monaco.
Martedì 10, giorno di San Cataldo,  in Chiesa Madre alle 10,30 si svolgerà la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Manfredonia S. E.  monsignor  Michele Castoro a cui seguirà la tradizionale processione dei Santi per le vie della cittadina garganica.  A chiudere la festa in serata in piazza Giannone il concerto di Raf  e a seguire il suggestivo spettacolo pirotecnico di chiusura.
È una sorta di anno zero per la Festa Patronale di Cagnano : per la prima volta le associazioni culturali del paese hanno dato vita insieme al Comune e alle due parrocchie, ad un Comitato che sta finanziando gli eventi tramite una lotteria a premi regolarmente autorizzata (1° premio Moto scooter 125 cc , 2° premio crociera).
“L’Amministrazione comunale di Cagnano insieme alle comunità  parrocchiali Santa Maria della Pietà e San Francesca d’Assisi, hanno invitato le associazioni locali e di categoria ad incontri  nella sede municipale al fine di promuovere l’individuazione di un ” Comitato Feste Patronali” .- dichiara il presidente del Comitato Giuseppe Sanzone–  A sua volta  il comitato ha invitato la cittadinanza a partecipare (anche a persone al di fuori delle associazioni ) impostando tutta la gestione sulla trasparenza. Per la prima volta il contributo per le feste è legato ad una lotteria regolarmente autorizzata dal Monopolio dello Stato e alla fine della manifestazione verrà reso pubblico il bilancio della stessa. Partecipazione e trasparenza i punti forza.
La festa Patronale – conclude Sanzone – non può e non deve assolutamente essere legata all’amministrazione di turno, la devozione e la festa è del popolo tutto Cagnanese senza guardare alla condizione sociale e politica di appartenenza di ognuno”.
Nell’attesa, la comunità cagnanese si prepara spiritualmente alla solennità dei Santi Patroni: domani alle, 19 in chiesa madre dopo la S. Messa partirà la Novena a San Michele, a cui si aggiungerà dal 1 maggio quella a San Cataldo, dopo la traslazione dell’effigie del santo vescovo dall’omonima chiesa alla Chiesa Madre.

Teleradioerre

Precedente San Giovanni Rotondo:Casa Sollievo in prima linea contro infarti e ictus Successivo Lesina :Il 9 e 10 Maggio sarà la Capitale Europea della pizza